Girolamo De Simone, QÂF

 

 

Girolamo De Simone

QÂF

Scarica il libretto in pdf!

Scarica lo spartito per pianoforte!

Guarda il video!

QÂF è il nome arabo del "monte analogo" di René Daumal. Esso è il limite, la frontiera tra il conoscibile e lo sconosciuto-inconoscibile.

QÂF è quindi una vetta dello spirito, là dove il male non può arrivare.

« QÂF era la catena montuosa circolare dell'orizzonte, separata dal cerchio terrestre da un territorio oscuro di frontiera, limite fra il visibile e l'invisibile, perché è solo ascendendo sulla cima del QÂF, fatto di smeraldo, che si scopre l'infinita distesa dei cieli divini». (Gianfranco Ravasi, La vetta dell'Oltre e dell'Altro, Roma 2010)

«Il monte QÂF è chiamato a segnare il limite tra i due mondi o le due 'dimensioni' nei quali l'universo si squaderna: tra il visibile e l'invisibile, tra il superiore e l'inferiore, tra il denso e il sottile, che in esso si toccano e si ricongiungono per fare, ermeticamente, "il miracolo della cosa una"». (Angelo Iacouella, 101 Storie sull'Islam, Roma 2015, p. 31).

Non sarà superfluo sottolineare che l'immagine della Vetta Sacra è declinata secondo una pluralità simbolica che non ha solo matrice araba o letteraria, ma richiama in questo disco sia il Monte Athos caro agli ortodossi orientali che la Verna di Francesco d'Assisi; proprio là, ove si trova il Sasso Spicco, Girolamo De Simone ha composto alcuni dei brani compresi in questa silloge.

Il disco raccoglie musica 'funzionale', nell'intento di disseminarla per stati o in momenti differenti della giornata, assecondando molteplici esigenze di fruizione: rilassamento, riflessione, memoria, appartenenza, viaggio...

Le musiche, tutte composte e suonate da Girolamo De Simone, propongono temi originali, talvolta ideati per immagini, che alternano momenti fluidi

a veri e propri gridi dell'anima

(come Il soffio sofferto, per flauti ed elettronica, per Luciano Cilio).

La traccia che dà nome al disco, QÂF, è stata ideata seguendo una suggestione visiva tratta dai disegni di Dino Izzo, evocando implicitamente la lezione fluxus di Giuseppe Chiari e il tempo/gesto pianistico di John Cage, entrambi Maestri conosciuti personalmente da Girolamo De Simone

I brani di QÂF sono riconducibili allo stile compositivo ed esecutivo del musicista vesuviano, proseguendo implicitamente la ricerca iniziata nel 2010 con il cd "Ai piedi del monte". Molti di essi sono ispirati alla tradizione spirituale del canto religioso, oppure alla più irriverente canzone partenopea: un crogiuolo di fonti dapprima assimilate in profondità e poi fuse unitariamente all'insegna di un solo Leitmotiv: l'anelito a un superamento, non solo musicale, di sé.

Girolamo De Simone, nato a Napoli nel 1964, vive e lavora alla periferia della metropoli partenopea, alle pendici del Monte Somma, a ridosso del Vesuvio. Musicista e agitatore culturale, è considerato tra i principali esponenti della musica di frontiera.

Girolamo De Simone, born in Naples in 1964, musicologist, performer and cultural activist, is considered one of most relevant figures of the Italian new musical avant-garde.

www.girolamodesimone.com

1. QÂF7’26

Girolamo De Simone

2. La folla triste 1’02

Girolamo De Simone

3. Tema disperso 1’18

Girolamo De Simone

4. Il soffio sofferto3’00

Girolamo De Simone

5. Magica festa0’54

Girolamo De Simone

6. Rugiada1’11

Girolamo De Simone

7. L'Inno di Giovanni #11’47

Girolamo De Simone

8. Quaesivi1’28

Girolamo De Simone

9. L'inno di Giovanni #22’22

Girolamo De Simone

10. Chiara #11’23

Girolamo De Simone

11. Chiara #21’49

Girolamo De Simone

12. Danza1’50

Girolamo De Simone

Musiche e pianoforte: Girolamo De Simone

Flauti ed elettronica (track n. 4): Girolamo De Simone

Tutti i brani sono composti incisi, editati e postprodotti da Girolamo De Simone

All pieces recorded, edited and post-produced by Girolamo De Simone

© Girolamo De Simone. All rights reserved.

Made in E.U. - SIAE

Pianoforte Steinway e Sons 498258.

Flauti Mollenhauer

Si ringraziano: Filomena Piccolo, Francesco De Simone, Domenico De Simone, Luigi De Simone

Aldo Santarpino per l'accordatura e la sistemazione del pianoforte nelle tracce 6/11

La foto riprodotta in copertina è di Girolamo De Simone. All rights reserved.

Prodotto dall’Associazione musicale Ferenc Liszt

Produced by Ferenc Liszt - Konsequenz music project

Label KNZ/016

info: www.masseriadeisuoni.org